Iscriviti all’associazione

Come mi associo?
La richiesta di associazione deve essere effettuata attraverso la compilazione del modulo presente sul sito, a cui andranno allegati (creare unico FILE.PDF)

  • il CV aggiornato e firmato
  • gli attestati dei corsi di formazione inerenti le aree indicate dal regolamento compreso quello sul metodo Co.Ge.
  • l’autocertificazione di attività lavorativa di almeno tre anni nell’ambito minori e famiglia.

Se hai frequentato un corso non riconosciuto dovrai allegare (unico file .pdf) programma completo del corso, CV formatori, attestato, riferimenti dell’Agenzia Formativa (l’accreditamento da parte di un ordine professionale non indica che il corso risponda ai criteri di qualità dell’associazione)

L’Associazione risponderà alle richieste di iscrizione  ENTRO 30 GIORNI dall’inoltro della richiesta stessa, purché corredata di tutta la documentazione necessaria.

Insieme alla comunicazione di accettazione dell’associatura, sarà richiesto il versamento della quota annuale (€50,00= per il 2018) attraverso bonifico bancario (IBAN IT90Y0879433040000000515896).

Quali corsi sul metodo sono validi per l’associarsi?
Il corso di Co.Ge. a ci hai partecipato deve avere i requisiti per poter essere preso in considerazione per accogliere la richiesta di associarsi. Pre verificare che il corso che hai seguito risponda ai criteri richiesti verifica la pagina RICONOSCIMENTO CORSI DI FORMAZIONE. Se il corso è già riconosciuto dall’associazione, dovrai caricare solo l’attestato. Se il corso che hai seguito non è già riconosciuto e pensi risponda ai requisiti richiesti dovrai caricare i documenti richiesti nel modulo.
Quali professionisti possono associarsi e quali competenze devo avere?

Il Co.Ge. è un professionista qualificato, che mette in pratica il metodo della coordinazione genitoriale. Per qualificato si intende, un professionista che ha frequentato un corso sulla coordinazione genitoriale e:

  • appartiene ad uno dei seguenti albi professionali: avvocati, assistenti sociali, psicologi, psicoterapeuti
  • oppure è un mediatore familiare con Laurea in materie umanistiche o giurisprudenza
  • oppure ha una Laurea magistrale in pedagogia, scienze dell’educazione, scienze della formazione.

Deve in ogni caso possedere le seguenti competenze e/o esperienze dimostrabili dal CV, dal piano di studi accademico o da corso di formazione continua:

  • in diritto di famiglia,
  • in psicologia dell’età evolutiva, psicopatologia
  • gestione dei conflitti
  • in pedagogia
  • nozioni in interculturalità

Inoltre è importante avere esperienza di case management, lavoro di rete, conoscenza del funzionamento delle istituzioni, capacità di mappatura e reperimento di risorse sul territorio. Deve dimostrare di avere almeno 3 anni esperienza nell’ambito minori e famiglia.

Se hai tutti i requisiti puoi richiedere l’iscrizione alla nostra associazione
Iscriviti
Top